Le nostre entrate derivano dalle quote sociali, dai contributi di enti o istituzioni pubbliche, da donazioni e lasciti testamentari e da raccolte fondi in concomitanza di celebrazioni ed eventi. Per la nostra attività abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Se pensi di condividere le nostre finalità e sei interessato alla partecipazione concreta alle nostre iniziative o anche solo a sostenerci come simpatizzante, iscriviti e parla di noi ai tuoi amici. Più siamo e più possiamo contare per influenzare le scelte di politica sociale a favore degli anziani! La quota associativa costa soltanto 25 Euro. Puoi iscriverti compilando il modulo di richiesta e versare la quota tramite:

 

Bonifico Bancario intestato ad ARIS – Trieste
c/o UNICREDIT – Ag. Trieste Carducci – via Carducci 7 – 34122 TRIESTE
IBAN: IT81N0200802242000103957491

 

Come Sostenerci

  • Diventando socio o rinnovando la tua quota sociale di 25 euro puoi prender parte a tutte le nostre attività e ti metti al nostro fianco per sostenere l’invecchiamento attivo;
  • Con una donazione libera perché la tua donazione ci aiuterà a garantire lo svolgimento di tutte le nostre iniziative
  • Con una donazione in memoria attraverso un’elargizione per ricordare una persona scomparsa che ti è stata cara. E’ un nobile gesto apprezzato da tutti;
  • Regalando un’iscrizione ad un amico che così diventerà socio;
  • Con un lascito legando il tuo nome o quello della tua famiglia all’Associazione per essere ricordati per sempre come un benefattore che si è preso cura di chi ha bisogno;
  • Se sei un’azienda perché è un’azione importante di sensibilità etica e civile sostenere un’associazione come la nostra, un modo di prendersi un impegno verso la città e i suoi cittadini anziani
    Diventando un volontario dell’Associazione perché è un’occasione unica per impiegare attivamente il tuo tempo e aiutare altre persone in difficoltà.

 

“Affinchè la vecchiaia non sia una comica parodia della nostra esistenza precedente non v’è che una soluzione e cioè continuare a perseguire dei fini che diano un senso alla nostra vita: dedizione ad altre persone, a una collettività, ad una qualche causa, al lavoro sociale o politico o intellettuale o creativo”

Simone de Beauvoir
La Terza Età, Einaudi, 2002